PROGETTO PER IL NIDO

Se tutto funziona bene tra le insegnanti, i genitori e i bambini nella scuola, questa diventa, per il bambino, il “suo spazio” fuori casa: lo spazio per farsi degli amici fuori dalla famiglia, lo spazio dove adulti gentili e attenti si prendono cura di lui. La scuola è lo spazio dove il bambino inizia a percepirsi come “persona”, con un`identità separata come “persona esistente anche fuori della famiglia” (Dr. Sebastian Kraemer). La posizione che assume un bambino nel suo primo gruppo di coetanei a scuola è influenzata dalle relazioni familiari. Nella scuola il bambino riproduce i suoi sentimenti di amore e di odio verso la madre, il padre, i fratelli, e verso i componenti importanti della famiglia allargata. Una scuola che coopera allo sviluppo e che agisce da contenitore può stimolare nel bambino la capacità di pensare alle proprie emozioni e creare in lui una maggiore attenzione al benessere degli altri.

Ci proponiamo di aiutare il team di educatori a osservare lo sviluppo emotivo dei bambini, a rifletterci sopra e a darvi appoggio. 

Il lavoro con i bambini piccoli è un lavoro delicato ed importante che richiede spazi di confronto e di dialogo che permettano alle educatrici di nutrirsi, esprimersi e generare nuove idee.

Anche il lavoro con i genitori è un tassello importante e fondamentale, per questo vanno coinvolti e resi partecipi, il progetto mira proprio a creare un rapporto di fiducia tra genitori e insegnanti per far crescere bene i loro bambini.

Collaboriamo con:

NIDO INTEGRATO E SCUOLA DELL’INFANZIA EROI DEL PIAVE, Fagarè (TV)

NIDO COMUNALE DEL COMUNE DI PAESE, via Strasburgo,(TV)

NIDO COMUNALE DI VOLPAGO DEL MONTELLO (TV)

ASSOCIAZIONE ARCOBALENO DI FARFALLE, Padernello di Paese (TV)